L'editing del gene CRISPR delle cellule staminali aiuta a identificare i bersagli terapeutici per i disturbi neurologici

Tecnologie CRISPR-Cas9 e pluripotente umano tecnologie delle cellule staminali aiuto identificare nuovi obiettivi terapeutici per i disturbi neurologici come la schizofrenia e la tossicodipendenza.

 

Le cellule staminali modificate CRISPR-Cas9 sono una tecnologia di editing genetico universale e ad alta precisione che consente ai ricercatori di modificare alcune parti del genoma del corpo modificando sezioni della sequenza del DNA.

Associato all'uomo cellule staminali pluripotenti (iPSC) unè uno strumento di ricerca genetica che può essere creato da cellule umane adulte, evitando la necessità di utilizzare tessuti da embrioni (insieme a controversie rilevanti).

Le cellule staminali possono essere convertite in cellule di qualsiasi tipo nel corpo, che consente la ricerca in diversi sistemi umani. Le nuove applicazioni di queste tecnologie relativamente recenti facilitano la ricerca a livello gene-specifico, creare il potenziale per lo sviluppo di nuovi trattamenti.

I nuovi risultati di oggi mostrano che:

L'adattamento della tecnologia delle cellule staminali modificate CRISPR-Cas9 può rilevare l'epigenetica “a partire dal” e “Su” segnali per i geni che causano la dipendenza da cocaina .
Gli scienziati hanno utilizzato CRISPR-Cas9 per far luce sul motivo per cui le persone con la sindrome da microdelezione 15q13.3 – una rara malattia genetica umana – hanno maggiori probabilità di sviluppare disturbi cerebrali come disturbo dello spettro autistico, epilessia e schizofrenia .

Utilizzo di cellule staminali iPSC, i ricercatori hanno sviluppato un nuovo modello di malattia cellulare per studiare le cause neurobiologiche della schizofrenia, che non sono ben comprese.

Altre scoperte recenti, di cui si è discusso, mostralo:

Scienziati statunitensi hanno stabilito che una specifica proteina prodotta dal virus Zick modifica le proprietà delle cellule staminali neurali nel cervello in via di sviluppo di un feto infetto, potenzialmente causa di microcefalia nei neonati .
“I risultati di oggi mostrano molti dei progressi che abbiamo fatto nell'uso di CRISPR-Cas9 e le tecnologie umane del pluripotente cellule staminali e le sorprendenti scoperte che ne sono risultate,”.

“I neuroscienziati utilizzano questi nuovi strumenti per l'editing genetico e strumenti molecolari per sviluppare potenziali obiettivi terapeutici su diversi fronti di malattia.”

 

 

 

tag: dipendenza, autismo, cervello, Cas9, cellula, dipendenza da cocaina, CRISPR, DNA, epilessia, gene, modifica genetica, geni, genetica, disordine genetico, genoma, luce, microcefalia, sistema nervoso, neurologia, proteina, schizofrenia, cellule staminali , virus, virus di Zika

 

e-mail: head_office@nbscience.com

terapia con cellule staminali