paliperidone, venduto tra gli altri con il nome commerciale Invega, è un antipsicotico atipico. È usato principalmente per trattare la schizofrenia e il disturbo schizoaffettivo.

È commercializzato da Janssen Pharmaceuticals. È disponibile una formulazione a rilascio prolungato che utilizza il sistema a rilascio prolungato OROS per consentire il dosaggio una volta al giorno. Paliperidone palmitato è una formulazione iniettabile a lunga durata d'azione di paliperidone palmitoil estere indicata una volta ogni 28 giorni di iniezione dopo un periodo di titolazione iniziale.

Uso medico
È usato per il trattamento della schizofrenia e del disturbo schizoaffettivo. [4]

Paliperidone palmitato iniezione a lunga durata d'azione rispetto a risperidone per la schizofrenia[5]
Quando dosato in modo flessibile ogni quattro settimane, paliperidone palmitato sembra paragonabile per efficacia e tollerabilità a risperidone. Negli studi a breve termine, paliperidone palmitato – l'iniezione ad azione più lunga – ha un profilo di effetti avversi simile a composti correlati come risperidone per via orale. Non è stata trovata alcuna differenza nell'alto tasso di esiti sessuali avversi segnalati e paliperidone palmitato è associato ad un aumento della prolattina sierica.[5]
Risultato Risultati in parole Risultati in numeri Qualità delle prove
Effetti collaterali
Fonti:[6][7][8][9][10]

Molto comune (>10% incidenza)
Male alla testa
Tachicardia
Sonnolenza (provoca meno sedazione rispetto alla maggior parte degli antipsicotici atipici)[4]
Insonnia
Iperprolattinemia (sembra causare un aumento della prolattina paragonabile al farmaco progenitore, risperidone)[4]
Disfunzione sessuale
Comune (1–10% di incidenza)
Tosse
Effetti collaterali extrapiramidali (EPSE; per esempio. distonia, acatisia, rigidità muscolare, parkinsonismo. Sembra produrre EPSE simile al risperidone, asenapina e ziprasidone e più EPSE di olanzapina, clozapina, aripiprazolo, quetiapina, amisulpride e sertindolo)[4]
Ipotensione ortostatica
aumento di peso (tende a produrre un moderato aumento di peso, probabilmente correlato al suo potente blocco del recettore 5-HT2C)
Prolungamento dell'intervallo QT (tende a produrre un prolungamento dell'intervallo QT inferiore rispetto alla maggior parte degli altri antipsicotici atipici e un prolungamento dell'intervallo QT approssimativamente pari a aripiprazolo e lurasidone)[4]
nasofaringite
Ansia
Indigestione
Stipsi
Interruzione
Il British National Formulary raccomanda un ritiro graduale quando si sospendono gli antipsicotici per evitare la sindrome da astinenza acuta o una rapida ricaduta.[11] I sintomi di astinenza comunemente includono nausea, vomito, e perdita di appetito.[12] Altri sintomi possono includere irrequietezza, aumento della sudorazione, e disturbi del sonno.[12] Meno comunemente ci può essere la sensazione che il mondo giri, intorpidimento, o dolori muscolari.[12] I sintomi generalmente si risolvono dopo un breve periodo di tempo.[12]

Ci sono prove provvisorie che l'interruzione degli antipsicotici può provocare psicosi.[13] Può anche causare il ripetersi della condizione che viene trattata.[14] Raramente può verificarsi discinesia tardiva quando il farmaco viene interrotto.[12]

Deceduti
In Aprile 2014, è stato riferito che 21 I giapponesi che fino a quel momento avevano ricevuto iniezioni del paliperidone iniettabile a lunga durata d'azione erano morti, fuori da 10,700 soggetti a cui è stato prescritto il farmaco.[15][16][17][18][19][20][21]

Farmacologia
paliperidone[22]
Sito Ki (nM)
5-HT1A 617
5-HT2A 1.1
5-HT2C 48
5-HT7 2.7
α1A 2.5
α2A 3.9
α2C 2.7
I valori sono Ki (nM). Più piccolo è il valore, più fortemente il farmaco si lega al sito.
Paliperidone è il principale metabolita attivo del più vecchio antipsicotico risperidone.[23] Mentre il suo meccanismo d'azione specifico è sconosciuto, si ritiene che paliperidone e risperidone agiscano in modo simile, se non identico, percorsi.[22] Si ritiene che la sua efficacia derivi dall'antagonismo dopaminergico e serotoninergico centrale. È noto che il cibo aumenta l'assorbimento delle compresse a rilascio prolungato di Invega tipo ER OROS. Il cibo ha aumentato l'esposizione di paliperidone fino a 50-60%, però, l'emivita non è stata significativamente influenzata. L'effetto era probabilmente dovuto ad un ritardo nel transito della formulazione ER OROS nella parte superiore del canale GI, con conseguente aumento dell'assorbimento.[24]

L'emivita è 23 ore.[24]

Risperidone e il suo metabolita paliperidone sono ridotti in efficacia dagli induttori della glicoproteina P come l'erba di San Giovanni[25][26]

vte Farmacocinetica degli antipsicotici iniettabili a lunga durata d'azione
Storia
paliperidone (nel ruolo di Invega) è stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento della schizofrenia in 2006. Paliperidone è stato approvato dalla FDA per il trattamento del disturbo schizoaffettivo in 2009. La forma iniettabile a lunga durata di paliperidone, commercializzato come Invega Sustenna negli Stati Uniti. e Xeplion in Europa, è stato approvato dalla FDA a luglio 31, 2009. È l'unico marchio disponibile in Bangladesh con il marchio “Palimax ER” manufatto & commercializzato da ACI Pharmaceuticals.

È stato inizialmente approvato in Europa in 2007 per la schizofrenia, il modulo a rilascio prolungato e l'uso per il disturbo schizoaffettivo sono stati approvati in Europa in 2010, ed estensione per l'uso negli adolescenti di età superiore a 15 anni è stato approvato in 2014.[37]

Marchi
A Maggio 18, 2015, una nuova formulazione di paliperidone palmitato è stata approvata dalla FDA con il marchio Invega Trinza.[38] Un simile 3 -l'iniezione mensile di sospensione a rilascio prolungato è stata approvata in 2016 dall'Agenzia europea per i medicinali originariamente con il marchio Paliperidone Janssen, poi ribattezzata Trevicta.[39]


NBScienza

organizzazione di ricerca a contratto

terapia con cellule staminali