Terapia con cellule staminali per la malattia di Huntington.

Malattia di Huntington (HD) è una malattia geneticamente ereditaria che distrugge i "neuroni spinosi medi" (MSN) nel cervello, portando a cambiamenti emotivi, declino mentale e movimento alterato.
La triade clinica della MH include la corea, disturbi psichiatrici/comportamentali e declino cognitivo.

Risultati immagini per Malattia di Huntington

Effetti benefici della terapia con cellule staminali

sono stati segnalati per il trapianto di cellule staminali derivate
da tessuto non neurale, Per esempio, mesenchimale- e cellule staminali derivate dall'adipe, che sono stati principalmente attribuiti alla loro secrezione di fattori di crescita e neurotrofici.
le iPSC e le cellule staminali embrionali possono essere in grado di produrre un gran numero di cellule staminali neurali.
Le persone con la malattia degenerativa della malattia di Huntington potrebbero ricevere un trattamento con cellule staminali
rallentare lo sviluppo dei sintomi.
Cellule staminali mesenchimali (MSC) hanno dimostrato di avere effetti significativi sul ripristino delle connessioni sinaptiche tra
neuroni danneggiati, promuovere la crescita dei neuriti, secernere fattori anti-apoptotici nel cervello, e regolando l'infiammazione.
Molti studi hanno valutato la sicurezza e l'efficacia della somministrazione di MSC umane ai tessuti neuronali tramite infusione endovenosa sistemica.
terapia con cellule staminali