Terapia con cellule staminali per la perdita dell'udito neurosensoriale

Non esiste un trattamento tradizionale che ristabilisca la funzione uditiva. Le terapie rigenerative che utilizzano cellule staminali rappresentano un'alternativa promettente.

 

La differenziazione delle cellule staminali in cellule ciliate e neuroni uditivi ha un alto tasso di successo, raggiungendo fino a 82% per il primo e 100% per quest'ultimo. notevolmente, queste cellule differenziate sono in grado di interagire con cellule ciliate e neuroni uditivi di espianti cocleari attraverso la formazione di nuove sinapsi.

 

I progressi sono stati più importanti nei casi di neuropatia uditiva, poiché il miglioramento parziale delle condizioni nervose uditive attraverso la terapia cellulare può aumentare il numero di pazienti


NBScience

organizzazione di ricerca a contratto

terapia con cellule staminali