Cord Blood Stem Cell studio mostra la promessa per l'autismo

Un primo nel suo genere, in doppio cieco, studio crossover di bambini con autismo che sono stati trattati con il loro sangue del cordone ha mostrato il trattamento di essere al sicuro e suggerisce miglioramento della socializzazione.

Lo studio, che è stato pubblicato questa settimana sulla rivista medica Cellule Staminali Translational Medicine, coinvolti 30 i bambini ed è stato condotto da Michael Chez, M.D., l'investigatore principale che ha progettato lo studio che è stata effettuata attraverso la Sutter Neuroscience Institute di Sacramento e l'Istituto per la ricerca medica Sutter, con il finanziamento assegno di ricerca dal sangue del cordone Registry® (CBR®). E 'stato il primo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo effettuato negli Stati Uniti per valutare la fattibilità del trattamento di bambini autistici, utilizzando il proprio sangue del cordone neonato raccolto dal loro cordone ombelicale sopraelevata.

terapia con cellule staminali autismo

Uno dei risultati più interessanti dello studio, ha detto il dottor. a, che è con Sutter Neuroscience Institute, il successo del trattamento coinvolti e accecamento di genitori e investigatori, e la sicurezza e la tollerabilità del trattamento in questa popolazione di pazienti autistici. sono state osservate tendenze verso miglioramenti in settori quali la socializzazione e la lingua.

“La scala Vineland Adaptive Behavior di socializzazione, uno dei test comunemente usati per misurare le capacità funzionali del mondo reale, ha mostrato un miglioramento significativo dopo 12 settimane di trattamento del sangue del cordone rispetto al placebo,” Dr. chez detto. però, quando la correzione di eventuali probabilità statistica quando guardando molte variabili di outcome, questo significato osservato non ha raggiunto la significatività, probabilmente a causa di variabili quali solo 30 pazienti in questo studio pilota di ricerca.

Lo studio riflette anche una recente non in cieco, open-label studio della Duke University che ha mostrato simili Vineland socializzazione miglioramenti punteggio, mentre anche dimostrando che l'uso del sangue del cordone autologo è sicuro per i bambini attraverso infusioni endovenose.

I genitori contattato per lo studio sono stati soddisfatti con i miglioramenti che vedevano nei loro figli.

Jennifer Lundberg di Orlando, Fla., ha detto che sapeva quasi immediatamente quando Hayden ha ricevuto l'infusione di sangue del cordone in contrasto con la soluzione salina.

“Avevamo cercato per più di quattro anni per avere lo vasino, e nel giro di due settimane ha iniziato ad auto-vasino. Non abbiamo mai pensato che questo era possibile,” lei disse. “Ora ha anche questa comprensione globale del linguaggio che egli non aveva prima. Per esempio, Gli chiederei di aprire le bocchette di climatizzazione, e lui tutto ad un tratto sapeva cosa fare. Non ha le stesse esplosioni che ha usato per avere. E 'veramente sorprendente. Se potessimo farlo di nuovo, abbiamo sicuramente tornerei senza dubbio.”

Un'altra madre che ha chiesto di non essere identificato, ha detto il suo giovane figlio anche migliorato. “Abbiamo visto miglioramenti nel suo sviluppo globale - nel suo linguaggio e dell'interazione sociale,” lei disse. “E 'sicuramente aiutato.”

CBR, che ha finanziato lo studio, è da tempo impegnata a sostenere la ricerca sull'uso di sangue del cordone per trattare una varietà di malattie da paralisi cerebrale e l'autismo alla perdita dell'udito e diabete di tipo I.

“L'esito di Dr. Lo studio di Chez, oltre ad altre ricerche recenti progressi guardando l'uso di sangue del cordone ombelicale per i bambini con autismo, sono incoraggianti,” ha detto Heather Brown, vice presidente degli affari scientifici e medici, CBR. “Come i ricercatori continuano a scoprire il ruolo di sangue del cordone in medicina rigenerativa, CBR continua a dedicarsi ad investire in studi clinici per comprendere meglio questo potenziale e indagare modi in cui possiamo aumentare l'utilità del sangue del cordone ombelicale.”

Sutter Neuroscience Institute e Sutter Istituto per la ricerca medica sono affiliate di Sutter Salute, il più grande fornitore di salute del nord della California. Sutter Salute è stato nominato uno dei cinque grandi sistemi sanitari nazionali in 2016 grazie alla sua rete integrata di medici, dipendenti e volontari, più di 60,000 persone forti. Radicato nella Sutter Salute non-profit della missione, questi membri del team di Partner per fornire cura eccezionale che si sente personali. Da studi medici agli ospedali ai centri di assistenza ambulatoriale e servizi domestici, con orgoglio supportano e imparare dalla più 3 milione di persone nella loro cura-quasi 1 per cento del U.S.. popolazione, in una delle regioni più diverse e innovative del mondo.

nuovo stelo terapia cellulare autismo

FONTE Sutter Salute


NBScience

organizzazione di ricerca a contratto

terapia con cellule staminali