Cellule staminali di trattamento per la sclerosi multipla (SIGNORINA).

La terapia cellule staminali

 

Risultati intermedi da un processo internazionale di un trattamento di trapianto di cellule staminali hanno mostrato un tasso di successo molto più elevato rispetto al gruppo di controllo, che ha ricevuto un trattamento farmacologico. La sclerosi multipla è una malattia che colpisce il cervello, midollo spinale, e il sistema immunitario, portando ad una serie di disabilità. Il trattamento con cellule staminali utilizza la chemioterapia per distruggere il sistema immunitario di un paziente e poi “ri-stivali” utilizzando cellule staminali da sangue e del midollo osseo del paziente che sono influenzati dalla malattia.

Poco più 100 persone hanno partecipato allo studio in quattro città: a Chicago, San Paolo, Sheffield (U.K.), e Uppsala in Svezia. Tutti avevano SM recidivante-remittente, dove i periodi di “ricadute” sintomatici alternate con periodi di remissione. Un anno dopo il trattamento, solo un paziente che ha ricevuto il trattamento con cellule staminali era ricaduto, rispetto a 39 persone nel gruppo di controllo.

In un follow-up una media di tre anni dopo il trattamento, il cellule staminali non era riuscito a 6% (3 di 52) dei destinatari mentre il trattamento farmacologico non era riuscito a 60% (30 di 50). I risultati sono stati rilasciati in occasione della riunione annuale della Società Europea di Bone e trapianto di midollo osseo a Lisbona.

Un neurologo al Royal Hospital Hallamshire nel U.K. ha detto alla BBC che questo era il miglior risultato che aveva visto “in ogni processo per la sclerosi multipla,”Anche se ha incluso l'avvertenza che i risultati sono stati solo preliminari.

Questo studio è il più grande del suo genere, e rafforza i risultati delle prove più piccole che hanno anche mostrato trapianto di cellule staminali per essere efficace.

terapia con cellule staminali