Targeting insulino-resistenza nel tipo di 2 diabete attraverso la modulazione immunitaria delle cellule staminali multipotenti derivati ​​dal sangue del cordone (CB-SCS) nella terapia educatore cellule staminali: di fase I / II della sperimentazione clinica.

 

Astratto
SFONDO:
La prevalenza di tipo 2 diabete (T2D) è in aumento in tutto il mondo e la creazione di un onere significativo per i sistemi sanitari, evidenziando la necessità per lo sviluppo di approcci terapeutici innovativi per superare la disfunzione immunitaria, che è probabilmente un fattore chiave nello sviluppo di insulino-resistenza in T2D. Suggerisce che la modulazione immunitaria può essere uno strumento utile nel trattamento della malattia.

METODI:
In uno studio in aperto, fase 1 / fase 2 studia, pazienti (N = 36) con lunga data T2D sono stati divisi in tre gruppi (Gruppo A, farmaci per via orale, n = 18; Gruppo B, farmaci per via orale + iniezioni di insulina, n = 11; Gruppo C avendo compromissione della funzionalità β-cellule con farmaci orali + iniezioni di insulina, n = 7). Tutti i pazienti hanno ricevuto un trattamento con la terapia Stem Cell educatore in cui il sangue del paziente viene fatto circolare attraverso un sistema a ciclo chiuso che separa le cellule mononucleate del sangue intero, brevemente li co-colture con cellule staminali multipotenti derivati ​​dal sangue del cordone aderente (CB-SCS), e restituisce le cellule autologhe educati a circolazione del paziente.

RISULTATI:
risultati clinici indicano che i pazienti T2D ottenere un miglior controllo metabolico e marcatori di infiammazione ridotte che riceve terapia con cellule staminali educatore. Mediana emoglobina glicata (HbA1C) nel gruppo A e B è stata significativamente ridotta dal 8,61% ± 1,12 al basale a 7,25% ± 0,58 a 12 settimane (P = 2.62E-06), e 7,33% ± 1,02 a livello post-un anno di trattamento (P = 0.0002). HOMA (HOMA) di insulino-resistenza (HOMA-IR) ha dimostrato che la sensibilità all'insulina è migliorata dopo il trattamento. In particolare, la funzione isolotto cellule beta nei soggetti gruppo C era marcatamente recuperato, come dimostra il ripristino dei livelli di C-peptide. studi meccanicistici hanno rivelato che la terapia con cellule staminali Educatore inverte disfunzioni del sistema immunitario attraverso la modulazione immunitaria sui monociti e bilanciare la produzione di citochine Th1 / Th2 / Th3.

CONCLUSIONI:
Dati clinici della corrente di fase 1 / fase 2 studio dimostrano che la terapia con cellule staminali educatore è un approccio sicuro che produce miglioramento duraturo controllo metabolico per le persone con T2D moderata o grave che ricevono un singolo trattamento. Inoltre, questo approccio non sembrano avere la sicurezza e le preoccupazioni etiche legato al convenzionale staminali approcci basati su celle.

terapia con cellule staminali