Il meccanismo di rigenerazione delle cellule staminali è spiegato dagli scienziati come la loro capacità di trasformarsi in cellule del sangue, fegato, miocardio, osso, cartilagine o tessuto nervoso e gli organi così riparazione nocivi e, attraverso la produzione di vari fattori di crescita, ripristinare l'attività funzionale di altre cellule (a seconda del tipo cosiddetto paracrino).

Per scopi clinici, cellule staminali sono spesso ottenuti da midollo osseo e sangue del cordone, anche dopo la stimolazione preliminare di hematopoies, la quantità di cellule staminali necessaria per il trattamento può essere isolato dal sangue periferico di un adulto. In anni recenti, sempre più i rapporti sono apparsi in tutto il mondo circa l'uso clinico delle cellule staminali isolate dalla placenta, il tessuto adiposo, tessuto del cordone ombelicale, liquido amniotico e anche la polpa di denti da latte.

A seconda della patologia, età e condizione del paziente, una o un'altra fonte di cellule staminali può essere preferibile. Per più di 50 anni, ematopoietiche (ematopoietiche) cellule staminali sono state utilizzate per il trattamento di leucemie e linfomi, e questo metodo di trattamento è noto come trapianto di midollo osseo, anche se fino ad oggi, sempre più in cliniche ematologiche del mondo, cellule staminali ematopoietiche sono derivate dal sangue ombelicale e periferico. Allo stesso tempo, è più opportuno utilizzare cellule staminali mesenchimali, che sono i precursori di tessuto connettivo, per il trattamento di testa e lesioni del midollo spinale, stimolazione della guarigione della frattura e ferite croniche.

 

Terapia cellule staminali

cellule staminali mesenchimali sono ricche di tessuto adiposo, placenta, sangue del cordone ombelicale, liquido amniotico. Dato l'effetto immunosoppressivo delle cellule staminali mesenchimali, essi sono utilizzati anche per il trattamento di una serie di malattie autoimmuni (sclerosi multipla, colite ulcerosa, Morbo di Crohn, eccetera.), così come le complicanze post-trapianto (per prevenire il rigetto dell'organo trapiantato donatore). Per il trattamento di malattie cardiovascolari, compresi ischemia degli arti inferiori, il più promettente è il sangue del cordone, che contiene un particolare tipo di cellule staminali endoteliali progenitrici cosiddetti, che non sono più trovano in qualunque tessuto del corpo umano.

terapia cellulare può essere autologo (le proprie cellule sono utilizzate) e allogenico (donatore). però, considerando che ogni cellula nucleata del corpo umano ha certe caratteristiche immunologiche (HLA fenotipo o del passaporto immunitario), l'uso di cellule staminali del donatore richiede compatibilità immunologica. Questo fatto rende opportuno banca cellule staminali, congelato mentre la persona è ancora giovane e in buona salute. In questo aspetto, il sangue del cordone ombelicale di un essere umano – la fonte di diverse linee di cellule staminali unico – ha valore medico e biologico indiscutibile.

Il trattamento con cellule staminali può essere basata su entrambi i loro somministrazione endovenosa come una droga e direttamente nel tessuto danneggiato. In anni recenti, il metodo di trapianto di cellule staminali intraosseo di sangue del cordone ombelicale è stato usato sempre, che contribuisce al loro attecchimento più veloce. metodo sviluppato anche di introdurre cellule staminali direttamente nei vasi coronarici (con malattia coronarica, infarto miocardico) è stato chiamato cardiomioplastica cellulare.

terapia cellulare può essere effettuata sia in monoterapia, e integrando il trattamento chirurgico o medicamentoso.

Generalmente, in tutti i pazienti dopo l'introduzione di una sospensione di cellule staminali, attivazione dei sistemi funzionali del corpo, normalizzazione dei processi metabolici e immunitari di stato sono noti. I pazienti dopo il corso della terapia cellulare di notare una sferzata di energia, un aumento della vitalità generale, una diminuzione della debolezza e letargia, miglioramento dell'appetito, sonno notturno, migliorare la memoria per gli eventi in corso, la concentrazione e la nitidezza del pensiero. Dopo terapia rigenerativa con cellule staminali, v'è un aumento del desiderio sessuale (libido) in entrambi i sessi e la potenza sessuale negli uomini.

 

La normalizzazione del contesto emotivo è segnato, stati depressivi vengono tagliate, processi intenzionali sono mobilizzati, e desiderio di attività intellettuale e creativo è rafforzata.

 

 


NBScience

organizzazione di ricerca a contratto

terapia con cellule staminali